Il metodo che andiamo a descrivere adesso funziona su tutti gli xoom sia wi-fi che 3G. La fonte è il noto sito xda.

Requisiti attuali per effettuare il root sono: adb e fastboot installati e funzionanti e una scheda sd esterna per il vostro Xoom.

Adesso scarichiamo tutto il necessario per il root:

I files per il root Qui

La Recovery Image Qui il file presente e’ stato rinominato per comodita’ in 1.img

Adesso se il vostro xoom ha il bootloader sbloccato, collegatelo al pc e aprite una finestra dos, quindi spostatevi nella cartella dove è presente il file adb.exe e il fastboot.exe

c:\Program Files (x86)\Android\android-sdk\platform-tools

copiateci dentro il file 1.img scaricato poco sopra e digitate:

adb reboot bootloader

Quindi

fastboot flash recovery 1.img

Una volta verificato che il dispositivo è stato flashato, riavviare il dispositivo tenendo premuto volume sù + power.
Quindi 3 secondi dopo si vede il logo motorola, a questo punto premete volume giù e dovreste vedere in alto a sinistra “Android Recovery”. Ora premete volume sù per effettuare il boot da recovery.

Ora dovreste vedere la schermata della clockwork mod recovery (se non la vedete ripetete la procedura descritta al paragrafo precedente).

Ora non ci resta che flashare il file che ci consentira’ di avere i permessi di root sul nostro device.

Nella schermata della recovery  selezioniamo, usando i pulsanti del volume per navigare e il tasto power per confermare,   “install zip from sdcard” quindi “Choose zip from sdcard”, e selezioniamo Xoom-Universal-Root.zip che avevamo precedentemente scaricato e copiato sulla sdcard. Adesso non ci rresta che riavviare il device con power + volume sù ed avremo il nostro xoom con i permessi di root.

Commenti Facebook