Per iniziare avrete bisogno dei permessi di root e di un emulatore di terminale installato, oltre ovviamente ad avere Jelly Bean come sistema operativo; tenete presente che finora la procedura non è stata provata su moltissimi dispositivi io l’ho testata sul motorola xoom 1 con la rom Jelly Bean sviluppata da Eos quindi non ci sono garanzie che funzioni su ogni firmware Android 4.1 e successivo.

Se avete intenzione di provare questa procedura aprite il terminale e digitate i seguenti comandi:

 

su
pm create-user nomeutente

Dove “nomeutente” è il nome dell’utente che andrete a creare. Personalmente vi consiglio di evitare caratteri particolari e spazi. Tutto qui, ora tenendo premuto il tasto di accensione vedrete nel menu che è comparsa anche la voce relativa ad “nomeutente”, tappando sulla quale sarete loggati su Android a suo nome.

Ovviamente non dovrete aspettarvi una divisione tra i vari utenti stile pc. Su android  non è perfetta. Gli sms ad esempio sono in comune  mentre gli account Google no. Dovrete  riconfigurarne uno se volete accedere al Play Store e sincronizzare la rubrica. Anche l’elenco delle applicazioni  è unico.

Infine le impostazioni per il nuovo utente sono ridotte rispetto a quello primario, limitandosi sostanzialmente alla parte Wi-Fi/Bluetooth e alla configurazione di audio e display.

Anche la lockscreen è personalizzabile per ciascun utilizzatore.

Se volete eliminare il nuovo utente basta digitare, sempre da terminale, questo comando:

pm remove-user 1

Fate attenzione al numero a fianco di “remove-user”: solitamente l’utente primario è 0, mentre i successivi saranno 1, 2 ecc. Per averne comunque un elenco, onde evitare cancellazioni indesiderate, potete usare il comando

pm list-users
20120803_133432

Per ulteriori informazioni ecco il link al topic su xda.

Commenti Facebook