Sono ancora necessari gli screensaver?

Uno screensaver è fondamentalmente nient’altro che un programma per computer che riempie lo schermo con immagini o modelli astratti. Viene attivato quando il computer non è in uso per un determinato periodo di tempo. L’idea dietro questo era originariamente quella di impedire la presenza di fosfori in un monitor a catodico Ray Tube e Plasma. Ma da oggi la maggior parte di noi usa monitor LCD, sono utilizzati principalmente per intrattenimento o per la sicurezza.

Negli anni ’90 e 2000, erano molto diffusi e le splendide animazioni erano una mania. In quel momento erano necessari anche per i monitor CRT.  Il metodo di lavoro dei monitor CRT (Cathode Ray Tube) ha reso necessario un oggetto sempre in movimento sullo schermo. Se un’immagine rimaneva fissa per molto tempo sullo schermo, il cannone a elettroni (electron gun) avrebbe colpito gli stessi punti di fosforo ancora e ancora per mantenere l’immagine. Poiché la luce è stata prodotta dal calore, in tali circostanze, la possibilità di creare una bruciatura permanente sullo schermo era elevata e di conseguenza sono stati introdotti screensaver.

Così, con i monitor CRT, gli screensaver erano una necessità in quanto impedivano la bruciatura dello schermo e facevano risparmiare energia poiché accendere e spegnere un monitor CRT consumava più energia che lasciandolo sempre acceso.  Tuttavia, poiché la maggior parte di noi ora utilizza schermi LCD, non esiste alcun reale utilizzo per gli screensaver infatti vengono attivati principalmente ​​per scopi di sicurezza.

Con monitor LCD (Liquid Crystal Display), non ci sono fosforati coinvolti. Anche se il caldo è presente, non è tanto quanto quello creato da cannone a elettroni (electron gun).

Le immagini vengono create su un monitor LCD allineando cristalli liquidi in forme diverse usando elettricità. Il lato posteriore del monitor LCD è anche uno schermo contenente cristalli liquidi. I cristalli sono disposti in un formato specifico e riscaldati un po ‘per produrre luce che a sua volta produce immagine sullo schermo.

Poiché il calore non è molto, è possibile mantenere un’immagine statica sullo schermo LCD per un lungo periodo di tempo senza danneggiare lo schermo. Ma mantenere un’immagine statica consuma energia, quindi è meglio spegnere il monitor finché non lo si utilizza. A differenza dei monitor CRT, non c’è pesante tensione di elettricità quando lo schermo è acceso. Quindi è possibile utilizzare le opzioni di alimentazione di Windows per disattivarla dopo un periodo di inattività e attivarla semplicemente spostando il mouse o premendo un tasto qualsiasi.

Pertanto, per concludere, la risposta a ” Sono ancora necessari gli screensaver?” dipende da quanto segue:

Sì, se stai utilizzando un monitor CRT degli anni 90 e 2000;

No, se utilizzi un moderno monitor di computer o schermi integrati in tavolette e smartphone.

Commenti Facebook
Etichettato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *