Parecchi utenti si sono lamentati del fatto che il programma comporta un utilizzo elevato della CPU circa il 70-90% anche quando è inattivo. Se stai affrontando lo stesso problema e cerchi una soluzione valida, prova la Redux di iTunes CPU.
ITunes CPU Redux è una piccola utility per ridurre la percentuale di risorse di sistema consumate dai processi correlati a iTunes, bloccandoli quando non è in uso.
Per utilizzare questo freeware, scarica e installa lo strumento. Avvia l’applicazione e scegli la scheda “Impostazioni” che è visibile sotto la schermata principale. Qui è possibile configurare diverse opzioni relative al funzionamento dell’applicazione iTunes. È possibile contrassegnare i processi inutili che si desidera chiudere o chiudere l’applicazione.


Si crede che tre processi di iTunes consumino una notevole quantità di memoria della CPU anche quando iTunes non è in uso:

distnoted
SyncServer
MobileDeviceHelper

È possibile selezionare i processi di cui sopra contrassegnando la casella di controllo, costringendoli così a fermarsi.
Una buona funzionalità di iTunes CPU Redux è che funziona in background senza influenzare altre applicazioni di lavoro del tuo PC, rendendo così più soddisfacente l’esperienza di iTunes. Tuttavia, è possibile personalizzare il funzionamento dell’applicazione tramite il pannello delle impostazioni.


Ad esempio, se vuoi, puoi modificare o modificare le impostazioni comportamentali degli ultimi due processi aggiungendo una regola che blocca la terminazione del processo quando iTunes è aperto.
Redux  iTunes CPU è un’applicazione pratica e completamente gratuita per ridurre al minimo il carico complessivo sul tuo processore, risparmia la durata della batteria sul tuo PC e rende l’esperienza iTunes più soddisfacente.

Link iTunes CPU Redux

Commenti Facebook