Per installare Windows 10 su Mac Boot Camp è la soluzione ideale davvero molto  semplice da realizzare. Prima di procedere, però, sarà necessario verificare che il proprio Mac risponda ai requisiti minimi di Boot Camp: 2 gigabyte di RAM (sarebbero preferibili almeno 4), più di 30 gigabyte di spazio sul disco rigido, una pennetta USB da almeno 16 gigabyte sulla quale creare una versione bootable di Windows 10 e ovviamente una copia del sistema operativo Microsoft in formato (ISO).

  boot_camp

Per prima cosa si dovrà avviare Assistente Boot Camp, un applicativo che si trova nella cartella Utility delle Applicazioni di OS X. La prima richiesta che Boot Camp farà all’utente è se vuole o meno realizzare una copia di backup del proprio sistema. In questi casi è quasi una scelta obbligata se si vogliono evitare problemi o se si volesse tornare indietro qualora l’utilizzo di Windows non ci convincesse completamente.

Completata questa operazione si potrà procedere con la creazione di una pen drive USB avviabile sulla quale montare l’immagine di Windows 10. L’operazione è automatica, Boot Camp la eseguirà autonomamente.
Al termine di questa operazione, Boot Camp chiederà all’utente quanto spazio dell’hard disk dedicare a Windows 10 per un utilizzo normale una partizione da 30 gigabyte è sufficiente per installare il sistema operativo Microsoft, se però si volesse utilizzare Windows 10 come sistema operativo principale, potrebbe non bastare.
A questo punto Boot Camp inizierà la procedura per poter installare Windows 10; il Mac si riavvierà un paio di volte, quindi sarà necessario scegliere la partizione da destinare al sistema operativo Microsoft. Quella da scegliere è chiamata Boot Camp, è necessario formattarla con il file system NTFS e lanciare l’installazione di Windows 10.

Per rimuovere Windows dal Mac, se si volesse tornare indietro qualora l’utilizzo di Windows non ci convincesse completamente, sarà sufficiente avviare nuovamente Assistente Boot Camp, selezionare l’opzione "Rimuovere Windows 7 o successivi" e seguire la procedura guidata, la partizione Windows verrà cancellata e l’intero spazio del disco rigido tornerà a essere utilizzabile da OS X.

Commenti Facebook