Sappiamo che esistono molti formati di file Font diversi, ma sai in cosa differiscono e quale dovresti scegliere? Questo post spiega tutto.

Alcuni dei formati molto comuni includono .TTF, .OTF, .SVG, .WOFF, .WOFF2 e .EOT.

TTF (True Type Font)

Questi sono i tipi di caratteri di base creati da Microsoft e Apple e quindi vengono preinstallati con macchine Windows e iOS. Ha un unico file binario e quindi sono facili da gestire. Sono i formati più comunemente usati per i file di font e tutti i principali browser lo supportano, ma l’unico problema con questo formato è che i font TTF non sono compressi e la dimensione del file è piuttosto grande rispetto agli altri formati.

OTF (Open Type Font)

Rappresenta una versione migliorata di TTF. Sviluppato da Microsoft e Adobe, questo formato viene fornito con un set esteso di caratteri ed è supportato su più piattaforme. Inoltre, contiene i dati dei caratteri della stampante e i dati dei caratteri dello schermo in un unico componente. Puoi utilizzare OTF sia su Windows che su Mac. Il formato OTF ha spazio aggiuntivo e quindi consente di memorizzare fino a 65.000 caratteri. Questa funzione è particolarmente utile per i progettisti.

Caratteri SVG

SVG (Scalable Vector Graphics) è una nuova versione di OTF. È anche definito come caratteri colorati e utile per i designer che tendono a utilizzare caratteri ispirati ai pennelli. È possibile utilizzare più colori e trasparenze durante la progettazione con i caratteri SVG. SVG è l’unico formato di file supportato da iPhone e iPad con Safari versione 4.1 o inferiore.

WOFF (Web Open Font Format)

WOFF è fondamentalmente OTF o TTF con metadati e compressione supportati da tutti i principali browser. È stato creato per vivere sul web. È il risultato della collaborazione di Mozilla Foundation, Microsoft e Opera Software. Poiché i caratteri sono compressi, vengono caricati più velocemente. I metadati consentono l’inclusione dei dati di licenza all’interno del file del carattere per risolvere i problemi di diritto d’autore. È una raccomandazione del World Wide Web Consortium ed è chiaramente il futuro dei formati dei caratteri.

WOFF2

Ovviamente, è la versione successiva di WOFF e viene fornita con una compressione migliorata.
WOFF2 supporta quasi tutti i browser Web più diffusi ed è utilizzato principalmente dagli sviluppatori Web. Supporta inoltre le specifiche di OTF e TTF insieme alle raccolte di caratteri e ai caratteri variabili.

EOT (formato di file OpenType incorporato)

Sviluppato da Microsoft, il formato di file EOT ha un’unica struttura EMBEDDEDFONT che include tutti i dettagli di base sul nome del font e sui caratteri supportati, quindi non è necessario decomprimere, installare o decomprimere il font se è già installato nel tuo sistema.

Commenti Facebook